Altro!

Altro che Tumblr, Webnode, WordPress e siti del genere: finalmente ho un mio spazio, senza pubblicità e contenuti sgradevoli! È proprio una bella liberazione: essere su una piattaforma come questa, da un punto di vista pratico ed ideològico, rappresenta una rivincita, uno schiaffo allo strapotere dei siti commerciali, che non fanno altro che profilare gli utenti, rendendoli nulla più che “merce”. Non è questo quello che voglio: mi ribello a queste logiche e a questo sistema. Non accetto più di sottostare a certe logiche, sia in fatto di blog che di social network: io decido cosa pubblicare, chi può vedere o meno quello che scrivo. Adesso guardo ad altro, al nuovo: non voglio più fare parte di questo assurdo teatro, a questa vetrina dell'apparenza ad ogni costo. Non serve assolutamente A NULLA! Altro, è tempo di fare cose nuove! Basta con queste situazioni malgestite, al fare finta di nulla. Basta con il rimanere su Facebook perché “ci sono tutti”, o a partecipare ad un sito o una piattaforma perché c'è l'amico, il conoscente o il parente. Basta pensare a cosa pensano gli altri di me.

Altro. È tempo di cambiamento. Sono giunti tempi nuovi: ho raggiunto questa consapevolezza, e non intendo più piegarmi a certi meccanismi.

Altro. Altro. Altro. Solo questo conta: fare ciò che mi contraddistingue dagli altri, ciò che rispecchia me stesso e le mie idee. Senza cercare chissà che riscontro o apprezzamento.

Altro. Adesso posso.