Dedicato ad Azzurra

Azzurra in "CheDioCiAiuti"

La vita come una corsa: breve, intensa, inafferrabile, inarrestabile. Ti passano il testimone: è il tuo turno, non sai esattamente cosa fare, e tremi, ma senti che sei parte di qualcosa di importante e che, per essere vero, devi dare tutto!

C'è forse qualcosa di più ? C'è forse un amore più grande di quello che sa perdonare? Ma una cosa chiede il perdono: verità. Quando siamo veri allora siamo anche perdonati. Per essere perdonati non dobbiamo nascondere nulla: dobbiamo solo mettere tutta la nostra miseria nelle mani di Dio. Credere che l'amore di Dio tutto può perdonare, tutto può accogliere.

#Leonardo sa chiedere perdono ad una donna e, per il tempo, non era così scontato. E' quasi tormentato dalla presa di coscienza del suo limite e della sua inadeguatezza. Si assume la responsabilità delle proprie scelte e non cerca giustificazioni. Sa che le persone sono un mistero: non solo gli altri ma anche noi siamo un enigma per noi stessi. In quel momento rifiuta Caterina perché vede la nostra imperfezione ad amare e quindi dice “non posso amare perfettamente” e si sente inadeguato. Non scende a compromessi. Ha una sensibilità tale che lo muove a compassione, come quando aiuta il suo maestro. È umile, perché non cerca la propria gloria, ma vuole solo trasmettere bellezza agli altri. Ecco forse è proprio con sé stesso che manca di compassione, manca un po' di amor proprio. Non si sente amato, ma l'amore non possiamo darcelo da noi stessi: abbiamo bisogno di sentirci amati!

Torneremo mai a scambiarci baci e abbracci? E' tutto così virtuale e asettico. Avremo ancora il coraggio di rischiare? O ci saremo abituati ad una noia tremenda? Ora ci possiamo nascondere ancora meglio dietro le mascherine! Ho bisogno del contatto fisico per sapere che il mio corpo esiste ancora!

Finding Nemo Disney • Pixar

PMarlin: È finita Dory, siamo arrivati tardi... Nemo non c'è più... e io me ne torno a casa. Dory: No! No, non puoi... Fermati! Non te ne andare, ti prego! Nessuno finora è rimasto così a lungo con me... e se tu te ne vai... Se tu te ne vai... Con te io mi ricordo le cose, è vero! Sta' a sentire: P. Sherman, quarantadue... eh... quaranta... due... Ah! Me lo ricordo, lo giuro! È qui, lo so perché... perché quando ti vedo, lo sento... e quando... quando ti vedo... mi sento a casa. Ti prego... non voglio perdere tutto questo... non voglio dimenticare...

Forse è proprio #sognare. Prima di metterti in viaggio ti devi accorgere che ti manca qualcosa, altrimenti non parti nemmeno. Ti devi accorgere che c'è un vuoto che vorresti colmare. Ecco tutto parte da un desiderio, da un sogno: non ho conosciuto più vita di questa.

#Azzurra continua a sognare. Sa bene che certi dolori non potranno mai andarsene, ma continua a sognare. Continua a sognare una mamma per Penny. Continua a sognare un segno che le faccia capire cosa deve fare. Continua a sognare di poter diventare una super suora. Continua a sognare di sentirsi dire da Emma “sono tua figlia” e poter dire a Rosa “sorella mia”.