edosecco

Appunti di un povero nerd

Potrebbe sembrare molto strano, visto che stiamo parlando di Asimov, ma mi sembra che abbia commesso un errore grossolano: nell'incipit di Prima Fondazione leggiamo che l'anno galattico 11988 = -79 Era della Fondazione. Ma...

11988 -79 11989 -78 ...... 12065 -2 12066 -1 12067 ? 12068 ? 12069 1

Come ogni storico sa, l'“anno zero” non dovrebbe esistere, poiché quando in un sistema cronologico si passa da un “prima” a un “dopo” si passa dall'anno -1 direttamente all'anno 1. Anche mettendo effettivamente un anno 0, manca un anno.

Altre due proposte:

Con l'anno zero 11988 -80 11989 -79 ... 12066 -2 12067 -1 12068 0 12069 1

Oppure senza: 11988 -81 11989 -80 ... 12067 -2 12068 -1 12069 1

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Ad oggi, nel Canone, sappiamo di cinque (più uno) materiali che resistono alla lama di plasma incandescente di una spada laser:

  • Beskar
  • Phrik
  • le scaglie dello Zillo Beast
  • Cortosis
  • “Maglia corazzata” (anche se è una resistenza limitata)
  • Campi elettromagnetici sufficientemente forti

Ma tecnicamente solo il beskar, il phrik e le scaglie di Zillo 'resistono' alla spada laser, mentre il cortosis (e in misura minore la maglia corazzata) invece di resistere nel senso proprio del termine, dissipa immediatamente e con molta efficienza l'energia della lama (addirittura provocando lo spegnimento della spada!), in effetti quasi non lasciando che la lama tocchi la superficie.

Riguardo la maglia corazzata ho un piccolo dubbio: di quale particolare sostanza/e è fatta? Perché il nome da solo non lo dice, a meno che il nome ('armorweave' in originale) fosse diventato telmente antonomasico che non c'era bisogno di specificare ulteriormente. Ma probabilmente mi sto perdendo qualche informazione.

L'ultimo caso è un po' particolare, in quanto non è propriamente una “sostanza”, ma comunque un qualcosa che non permette l'attraversamento della lama. Il motivo dovrebbe essere che il plasma a parecchie migliaia di gradi è ionizzato, e un campo elettromagnetico sufficientemente forte e concentrato ne causa la repulsione.

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Orgoglio e Pregiudizio, Jane Austen È una verità universalmente riconosciuta che un sensibile alla Forza provvisto di un’ingente predestinazione debba trovarsi a vivere su un pianeta desertico.

Moby Dick, Herman Melville Chiamatemi Obi-Wan.

La Malora, Beppe Fenoglio Pioveva su tutto Naboo, lassù a Theed nostra madre si pigliava la sua prima acqua sottoterra.

La gaia scienza, Nietzsche Anche i Sith si decompongono! Palpatine è morto! Palpatine resta morto! E noi lo abbiamo ucciso!

Al di là del bene e del male, Nietzsche Chi lotta con i Sith deve guardarsi di non diventare, così facendo, un Sith. E se tu scruterai a lungo nel Lato Oscuro, anche il Lato Oscuro scruterà dentro di te.

Sonderkommando Auschwitz, Shlomo Venezia Non si esce mai, per davvero, da Mustafar.

Iliade, Omero Cantate, o Whills, l'ira d'Anakin Shmiide, rovinosa, che infiniti dolori inflisse ai Jedi, gettò in preda all'Impero molte vite gagliarde d'eroi, ne fece il bottino dei rancor, di tutti i mynoc — consiglio della Forza si compiva — da quando prima si divisero contendendo i Sith signori oscuri e i Jedi orgogliosi.

I Miserabili, Victor Hugo Nel 4 ABY, Sheev Palpatine era imperatore della Galassia. Era un vecchio di ottantotto anni; occupava il trono dal 19 BBY. Benché questo particolare non entri affatto in ciò che ci proponiamo di raccontare, tuttavia ci pare utile, non fosse che per amor d'esattezza, accennare qui ai giudizi e alle voci corse sul suo conto quando era salito al potere come Cancelliere.

1984, George Orwell Si finiva sempre per ritornare all'impossibilità di sapere com'era stata veramente la vita prima dell’Impero. Prese dal cassetto un olo-libro di storia per bambini che si era fatto prestare dalla signora Parsons e cominciò a ricopiarne un passo nel diario. Diceva: Tanto tempo fa, prima del glorioso Impero, Coruscant non era il bellissimo pianeta che oggi conosciamo. Era un posto buio, sporco e miserabile, in cui quasi nessuno aveva cibo a sufficienza e migliaia, anzi milioni di poveri andavano a piedi scalzi e non avevano nemmeno un tetto dove poter dormire. I bambini piccoli come voi dovevano lavorare dodici ore al giorno per padroni malvagi che li frustavano se erano troppo lenti e li nutrivano con null'altro che croste di pane e acqua. In mezzo a tutta questa terribile povertà, c'era però un tempio bellissimo, abitato da persone che dicevano di avere poteri magici. Questi uomini si chiamavano Jedi. Erano brutti e grassi, con facce crudeli, come il personaggio che potete vedere nella figura della pagina accanto. Come vedete, indossa una stramba tunica e ha alla cintura uno strano oggetto metallico, come un attrezzo da elettricista, che si chiamava spada laser. Lo potevano portare solo i Jedi, perché era la loro arma. I Jedi dicevano di conoscere tutte le cose del mondo e tutti gli altri uomini dovevano stare a cosa decidevano loro. Avevano le mani su quasi tutti i pianeti, moltissime case, anche fabbriche e molto denaro. Se qualcuno non obbediva ai loro ordini, potevano metterlo in prigione o togliergli il lavoro, facendolo morire di fame. Quando una persona qualsiasi si rivolgeva a un Jedi, doveva piegare la schiena, inchinarsi, e rivolgersi a lui chiamandolo “Cavaliere” o “Maestro”. A capo dei Jedi c’era il Consiglio, e... Winston conosceva il resto della canzone.

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Di tutti i pianeti della Galassia lontana lontana di cui nel corso degli anni siano stati indicati i dati fisici, Coruscant è l'unico per cui abbiamo tutti i dati completi sia per le sue caratteristiche che per la sua orbita attorno alla stella Coruscant Prime:

  • Gravità: standard (1 g)
  • Diametro: 12.240 km
  • Periodo di rivoluzione: 365 giorni standard
  • Distanza minima dalla stella: 207 milioni km
  • Distanza massima: 251 milioni km

Dai primi due dati si calcola:

  • Massa del pianeta: 5,51 x 10^24 kg

Mentre dagli altri più quest'ultimo, tramite le leggi di Keplero:

  • Massa della stella: 7,14 x 10^30 kg (3,586 masse solari)

Se si conosce la massa della stella, se ne può ricavare la luminosità dalla relazione massa-luminosità. Coruscant Prime sarebbe circa 65 volte più luminosa del Sole, quindi la zona abitabile è √65 = 8 volte più lontana, cioè circa 1,8 miliardi di km.

La stella vive per meno di un miliardo di anni nella sequenza principale, il che potrebbe essere sufficiente per la formazione di vita, ma non vita complessa.

#starwars #astrofisica #astronomia

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Rileggendo l'ultimo dialogo tra Daneel e Hari Seldon alla fine di Preludio alla Fondazione, ho considerato questo aspetto sotto una nuova luce:

— Aspettate, Hummin... E se, nonostante tutto il vostro aiuto e tutti i miei sforzi, salterà fuori che la Psicostoria non possa essere trasformata in uno strumento pratico? Se fallirò? — In questo caso, ho un secondo piano. Un piano a cui sto lavorando da tempo su un mondo diverso ed in modo diverso. Anche quello è molto difficile, e per certi aspetti è ancor più radicale della Psicostoria. Anche quello può fallire, ma con due strade aperte aumentano pure le probabilità di successo. Vi do un consiglio, Hari. Se un giorno riuscirete a mettere a punto uno strumento che forse impedirà che accada il peggio, cercate di ideare invece due strumenti, così se uno fallirà, ci sarà sempre l’altro. L’Impero deve essere stabilizzato o ricostruito su nuove fondamenta. Cerchiamo di averne due, se possibile...

Non ho mai studiato filosofia, ma so che c'è un'opera di Platone, il Sofista, in cui per descrivere una certa idea i personaggi trovano sempre situazioni in cui, avendo due alternative, quando una delle due viene scelta, si divide a sua volta in due alternative. Questa cosa l'ho scoperta grazie alla prefazione che Italo Calvino ha fatto a Se una notte d'inverno un viaggiatore.

Da questo ho capito che tutta la storia dell'universo della Fondazione poteva essere descritta in questo modo.

Questo è lo schema: cosa ne pensate?

#fantascienza #filosofia #asimov #fondazione

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Da qualche tempo mi sono interessato ai “calendari alternativi” presentati nel corso del tempo, specialmente negli ultimi 150 anni.

Uno che mi ha compito particolarmente è il Calendario permanente Hanke-Henry.

Potete leggere come è fatto alla pagina Wikipedia che ho riportato, nonché sul sito ufficiale. Secondo me (qui è ovviamente il mio lato ossessivo-compulsivo che parla) è una grande idea, degna di molta maggiore fortuna.

Dopo qualche tempo però ho osservato che si potevano evitare alcuni sfasamenti nella durata dei mesi rispetto al calendario gregoriano.

L'intento è quello di mantenere la durata dei singoli trimestri a 91 giorni (13 settimane) che dopotutto è l'obbiettivo principale dal punto di vista finanziario per i trimestri di bilancio nelle aziende.

1° trimestre (gen-feb-mar): gennaio può essere riportato a 31 giorni rendendo febbraio di 29.

2° trimestre (apr-mag-giu): si riallinea tutto togliendo un giorno a maggio che così torna a essere di 31 giorni e giugno di 30.

3° trimestre (lug-ago-set): portando settembre nuovamente di 30 giorni si rende disponibile un giorno che può essere assegnato a luglio o ad agosto.

4° trimestre (ott-nov-dic): qui purtroppo non possiamo toccare nulla, ottobre rimane di 30 giorni.

Quindi con questa proposta:

  • nove mesi su dodici avrebbero una durata uguale a quella gregoriana
  • un mese ha un giorno in più
  • due mesi un giorno in meno

Ciò permette di mantenere maggiormente anniversari, ricorrenze, compleanni, ecc.

#calendari #anno

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Vorrei condividere una riflessione (basata su informazioni canoniche per quanto possibile – e sono un po' diffidente sui testi dei giochi di ruolo anche se pubblicati dopo l'istituzione del Canone) a proposito della guarigione tramite la Forza vista in Ep9 e che ha fatto tanto discutere.

Io l'ho sempre pensata molto semplice: la capacità di curare si raggiunge padroneggiando la Forza Vivente (che è uno dei due aspetti della Forza, l'altro essendo la Forza Cosmica) e imparando ad “incanalarla”. Come mi sembra di capire dai prequel, in quel momento storico lo studio della Forza Cosmica era quello prevalente (e di molto), mentre quello sulla Vivente era decaduto e seguito solo da una corrente minoritaria di Jedi (vedi ad esempio il primissimo dialogo tra Qui-Gon e Obi-Wan in Ep1). L'aspetto più noto del padroneggiamento della forza Vivente è il mantenere la propria autocoscienza anche dopo la morte (potendo così manifestarsi come fantasma della Forza), un altro può essere benissimo la capacità di suscitare la guarigione dai danni fisici nei tessuti viventi. Anakin non ha potuto salvare sua madre perché, pur potenzialmente potentissimo, non ne sapeva nulla. Perfino Sidious non lo sapeva, il che mi dà da pensare su come anche gli amici Sith quanto a studio della Forza non è che fossero messi tanto meglio dei Jedi, anche se poi qualcosa avrà imparato perché in Ep9 riesce ad assorbire la Forza Vivente da Ben e Rey per irrobustire il suo corpo decadente. Mentre nei testi di Ahch-To Rey ha trovato le antiche indicazioni in tale senso e le ha imparate (e magari Darth Plagueis in modo simile, o lo ha ri-scoperto per suo conto). Poi c'è da dire che Ben e Rey costituivano una Diade nella Forza, e i poteri della coppia di individui appartenenti a una Diade sono molto particolari e fuori scala anche rispetto agli individui “normali” potenti nella Forza. Nella specie di Yoda questa capacità potrebbe essere innata (Grogu che guarisce Greef Karga) ma dopo lunghissimo tempo passato a considerare principalmente la Forza Cosmica il maestro l'ha quasi dimenticata. Anche nelle Diadi potrebbe essere una capacità innata.

In realtà mi convince poco l'idea che Yoda possa avere dimenticato una capacità innata così importante; è giusto uno spunto. C'è una teoria secondo cui gli individui di alcune specie sarebbero per la gran parte (se non tutti) sensibili alla Forza, ad esempio gli Zeffo menzionati nel videogioco Fallen Order, e appunto la specie di Yoda (dopotutto tutti e tre gli esponenti che conosciamo lo sono).

Un altro aspetto che mi lascia un po' interdetto è la presenza (lo vediamo in The Clone Wars) di un avanzato centro medico nel tempio Jedi: qualche cavaliere esperto nelle arti mediche nel corso del tempo avrebbe dovuto pur farsi venire in mente qualcosa al riguardo, no?

#starwars

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Lo scorso 31 dicembre, ultimo pomeriggio del 2022, a 33 anni suonati ho finito di leggere Rat-Man.

Preciso subito: quella che ho letto è la “Rat-Man saga” in 12 volumi, mi mancano moltissime delle altre storie (ossia sostanzialmente le parodie).

Di seguito SPOILER!!!

Nelle due ultimissime pagine, che costituiscono una sorta di 'scena dopo i titoli di coda' à la Marvel Studios, vediamo la capsula di ibernazione dove si trova il “Clone 6”; in sottofondo si sente un ticchettio, la vignetta mostra un conto alla rovescia col numero che cambia da 175360 a 175359. Cosa rappresenterà mai questo conto alla rovescia?

Sono giorni? 175360 / 365 = 480,44 anni

Un termine un po' lungo.

E se fossero ore? 175360 / (24x365) = 20,018... anni

Uhm. Proviamo ad affinare la durata dell'anno: 175360 / (24x365,242) = 20,0005001... anni

Urca! Un numero troppo tondo per essere casuale.

Significa che Numero 6 si risveglierà vent'anni dopo la conclusione della storia? Se ho interpretato correttamente la cronologia interna, era stato messo in ibernazione nel 1999. La conclusione della saga si svolge un anno dopo la sconfitta dell'Ombra nel 2014, quindi nel 2015. N°6 dovrebbe dunque svegliarsi nel 2035, quando Rat-Man avrà 68 anni e Thea 39/40.

Ai posteri (e a Leo Ortolani se riuscirò mai a chiederglielo) l'ardua sentenza.

.

PS 1: La cronologia riportata da Wikipedia nel momento in cui scrivo è errata per quanto riguarda gli ultimi anni della storia, infatti sappiamo che la sparizione di Krik avviene nel 2001, e dice che sono passati 13 anni, quindi è il 2014 anche coerentemente al ciclo di 30 anni dell'incarnazione dell'Ombra. Aima e Rat-Man si innamorano nel 1995, può darsi che Thea sia nata l'anno dopo.

PS 2: Se volessimo eccedere in pignoleria, proviamo a fare il calcolo inverso:

175360 / (24x20) = 365,33333...

Potremmo addirittura pensare che nel mondo di Rat-Man questa sia la durata dell'anno tropico, per cui il bisestile viene ogni tre anni anziché quattro.

#ratman #fumetti

EdoSeccoCommenta sul Fediverso

Non ho mai avuto un blog. Ora grazie all'instancabile lavoro del gruppo Devol ho fatto un passettino. Buona lettura!

EdoSeccoCommenta sul Fediverso