noblogo.org

Reader

Leggi gli ultimi post dagli utenti di noblogo.org.

from 📖Un capitolo al giorno📚

DOCUMENTI DEL CONCILIO VATICANO II Costituzione sulla sacra Liturgia SACROSANCTUM CONCILIUM (4 dicembre 1963)

CAPITOLO V – L'ANNO LITURGICO

Il senso dell'anno liturgico 102 La santa madre Chiesa considera suo dovere celebrare l'opera salvifica del suo sposo divino mediante una commemorazione sacra, in giorni determinati nel corso dell'anno. Ogni settimana, nel giorno a cui ha dato il nome di domenica, fa memoria della risurrezione del Signore, che essa celebra anche una volta all'anno, unitamente alla sua beata passione, con la grande solennità di Pasqua. Nel corso dell'anno poi, distribuisce tutto il mistero di Cristo dall'Incarnazione e dalla Natività fino all'Ascensione, al giorno di Pentecoste e all'attesa della beata speranza e del ritorno del Signore. Ricordando in tal modo i misteri della redenzione, essa apre ai fedeli le ricchezze delle azioni salvifiche e dei meriti del suo Signore, le rende come presenti a tutti i tempi e permette ai fedeli di venirne a contatto e di essere ripieni della grazia della salvezza.

103 Nella celebrazione di questo ciclo annuale dei misteri di Cristo, la santa Chiesa venera con particolare amore la beata Maria, madre di Dio, congiunta indissolubilmente con l'opera della salvezza del Figlio suo: in Maria ammira ed esalta il frutto più eccelso della redenzione, ed in lei contempla con gioia, come in una immagine purissima, ciò che essa desidera e spera di essere nella sua interezza.

104 La Chiesa ha inserito nel corso dell'anno anche la memoria dei martiri e degli altri santi che, giunti alla perfezione con l'aiuto della multiforme grazia di Dio e già in possesso della salvezza eterna, in cielo cantano a Dio la lode perfetta e intercedono per noi. Nel giorno natalizio dei santi infatti la Chiesa proclama il mistero pasquale realizzato in essi, che hanno sofferto con Cristo e con lui sono glorificati; propone ai fedeli i loro esempi che attraggono tutti al Padre per mezzo di Cristo; e implora per i loro meriti i benefici di Dio.

105 La Chiesa, infine, nei vari tempi dell'anno, secondo una disciplina tradizionale, completa la formazione dei fedeli per mezzo di pie pratiche spirituali e corporali, per mezzo dell'istruzione, della preghiera, delle opere di penitenza e di misericordia. Pertanto al sacro Concilio è piaciuto stabilire quanto segue:

Valorizzazione della domenica 106 Secondo la tradizione apostolica, che ha origine dallo stesso giorno della risurrezione di Cristo, la Chiesa celebra il mistero pasquale ogni otto giorni, in quello che si chiama giustamente «giorno del Signore» o «domenica». In questo giorno infatti i fedeli devono riunirsi in assemblea per ascoltare la parola di Dio e partecipare alla eucaristia e così far memoria della passione, della risurrezione e della gloria del Signore Gesù e render grazie a Dio, che li «ha rigenerati nella speranza viva per mezzo della risurrezione di Gesù Cristo dai morti» (1Pt 1,3). Per questo la domenica è la festa primordiale che deve essere proposta e inculcata alla pietà dei fedeli, in modo che risulti anche giorno di gioia e di riposo dal lavoro. Non le venga anteposta alcun'altra solennità che non sia di grandissima importanza, perché la domenica è il fondamento e il nucleo di tutto l'anno liturgico.

Riforma dell'anno liturgico 107 L'anno liturgico sia riveduto in modo che, conservati o restaurati gli usi e gli ordinamenti tradizionali dei tempi sacri secondo le condizioni di oggi, venga mantenuto il loro carattere originale per alimentare debitamente la pietà dei fedeli nella celebrazione dei misteri della redenzione cristiana, ma soprattutto nella celebrazione del mistero pasquale. Gli adattamenti poi alle varie condizioni dei luoghi, se saranno necessari, si facciano a norma degli articoli 39 e 40.

108 L'animo dei fedeli sia indirizzato prima di tutto verso le feste del Signore, nelle quali durante il corso dell'anno si celebrano i misteri della salvezza. Perciò il proprio del tempo abbia il suo giusto posto sopra le feste dei santi, in modo che sia convenientemente celebrato l'intero ciclo dei misteri della salvezza.

La quaresima 109 Il duplice carattere della quaresima -il quale, soprattutto mediante il ricordo o la preparazione al battesimo e mediante la penitenza, invita i fedeli all'ascolto più frequente della parola di Dio e alla preghiera e li dispone così a celebrare il mistero pasquale-, sia posto in maggior evidenza tanto nella liturgia quanto nella catechesi liturgica.

Perciò: a) si utilizzino più abbondantemente gli elementi battesimali propri della liturgia quaresimale e, se opportuno, se ne riprendano anche altri dall'antica tradizione; b) lo stesso si dica degli elementi penitenziali. Quanto alla catechesi poi, si inculchi nell'animo dei fedeli, insieme con le conseguenze sociali del peccato, quell'aspetto particolare della penitenza che detesta il peccato come offesa di Dio. Né si dimentichi il ruolo della Chiesa nell'azione penitenziale e si solleciti la preghiera per i peccatori.

110 La penitenza quaresimale non sia soltanto interna e individuale, ma anche esterna e sociale. E la pratica penitenziale sia incoraggiata e raccomandata dalle autorità, di cui all'art. 22, secondo le possibilità del nostro tempo e delle diverse regioni, nonché secondo le condizioni dei fedeli. Sia però religiosamente conservato il digiuno pasquale, da celebrarsi ovunque il venerdì della passione e morte del Signore, e da protrarsi, se possibile, anche al sabato santo, in modo da giungere con cuore elevato e liberato alla gioia della domenica di risurrezione.

Le feste dei santi 111 La Chiesa, secondo la sua tradizione, venera i santi e tiene in onore le loro reliquie autentiche e le loro immagini. Le feste dei santi infatti proclamano le meraviglie di Cristo nei suoi servi e propongono ai fedeli opportuni esempi da imitare. Perché le feste dei santi non abbiano a prevalere sulle feste che commemorano i misteri della salvezza, molte di esse siano celebrate da ciascuna Chiesa particolare, nazione o famiglia religiosa; siano invece estese a tutta la Chiesa soltanto quelle che celebrano santi di importanza veramente universale.

=●=●=●=●=●=●=●=●=●=●=●=

Approfondimenti

Penso alla normalità delle nostre assemblee che si radunano per celebrare l’Eucaristia nel giorno del Signore, domenica dopo domenica, Pasqua dopo Pasqua, in momenti particolari della vita dei singoli e delle comunità, nelle diverse età della vita: i ministri ordinati svolgono un’azione pastorale di primaria importanza quando prendono per mano i fedeli battezzati per condurli dentro la ripetuta esperienza della Pasqua.

Ricordiamoci sempre che è la Chiesa, Corpo di Cristo, il soggetto celebrante, non solo il sacerdote.

La conoscenza che viene dallo studio è solo il primo passo per poter entrare nel mistero celebrato.

È evidente che per poter condurre i fratelli e le sorelle, i ministri che presiedono l’assemblea devono conoscere la strada sia per averla studiata sulla mappa della scienza teologica sia per averla frequentata nella pratica di una esperienza di fede viva, nutrita dalla preghiera, di certo non solo come impegno da assolvere.

Nel giorno dell’ordinazione ogni presbitero si sente dire dal vescovo: «Renditi conto di ciò che farai, imita ciò che celebrerai, conforma la tua vita al mistero della croce di Cristo Signore».

(DESIDERIO DESIDERAVI, Lettera Apostolica di papa FRANCESCO del 29 giugno 2022, 36).


🔝 ● C A L E N D A R I O ● Homepage

 
Continua...

from Linux & Gaming Italia

primegaming

Amazon prime gaming ha messo a disposizione due nuovi titoli da riscattare.

  • Unsolved Case: Murderous Script – CE copertina1 La vita di un detective è imprevedibile e molto pericolosa. Non sai mai cosa ti aspetta dietro l'angolo e quali segreti devi svelare. Ma sapevi in cosa ti stavi cacciando, non c'è modo di tornare indietro!

  • Hundred Days copertina2 Hundred Days è un gioco manageriale e simulativo interamente dedicato alla produzione vitivinicola. Gestisci la tua azienda e segui la produzione del tuo vino dal vigneto alla bottiglia e porta il tuo vino al successo nel mondo.

Entrambi i giochi sono disponibili fino al 1 Novembre 2023.

 
Continua...

from Novità in libreria

Bando alle ciance, ecco le (fin troppe) novità di oggi.

NARRATIVA E POESIA:

  • CAT LADY di Dawn O'Porter (Astoria): una donna è bloccata nel ruolo che la società le impone, però arriva una gatta... e tutto cambia.
  • NEBULE di Piera Caivano (Europa Edizioni): dal quarto di copertina: “molteplici possono essere le oscure vie in cui si perdono i nostri pensieri, ma altrettanto infiniti, come le stelle raccolte nell'universo, sono i modi in ci possiamo cercare la nostra casa, il nostro cuore”. Una volta tanto, un libro di poesia.
  • CRONACHE DALLA TERZA PAGINA di Mitsuyo Kakuta (Atmosphere Libri): sei racconti che narrano le vite di altrettanti personaggi, che si svolgono appena prima di commettere un delitto. Ispirate alle cronache chi si trovano (come recita il titolo) alla terza pagina dei quotidiani giapponesi.
  • L'OMICIDIO DI CECILY THANE di Harriette Ashbrook (Polillo Editore): per la collana MYSTERY COLLECTOR'S EDITION un altro giallo classico alla Agatha Christie che la Polillo meritoriamente inserisce nel proprio nutrito catalogo. È il primo romanzo dei sette che la scrittrice americana dedica all'affascinante investigatore Spike Tracy.
  • EROI di Andrea Pennacchi (People): l'Iliade e l'Odissea riletti dal Pojana attraversi ricordi e riflessioni.

SAGGISTICA:

  • UNA STORIA DEI DIRITTI DELLE DONNE di Alessandra Facchi (Il Mulino): direi che il titolo dice tutto. Si tratta comunque di un libro sintetico e agile (collana Universale Paperbacks).
  • LA MALATTIA COME OPPORTUNITÀ di Emilio De Tata (Mediterranee): un volume di “medicina alternativa” incentrato sulla “liberazione” dei talenti emotivi e delle emozioni che sono all'origine o accompagnano tante malattie.
  • LA VITA SEGRETA DEI SENSI di Ashley Ward (Ponte alle Grazie): un saggio sulla storia dei cinque sensi e su tutto ciò che li riguarda. D'altra parte sono la porta attraverso la quale percepiamo il mondo. Vale la pena di darci un occhio (o qualunque altro organo percettivo vogliate usare).
  • IL LIBRO DELLE ERBE (Gribaudo): un bel librone gigante, illustrato, pieno di schede e fotografie su tutto ciò che riguarda le erbe aromatiche, il loro utilizzo, la loro storia e tante curiosità.
  • Due manuali su come disegnare e ideare fumetti e manga: COME CREARE UN GRAPHIC NOVEL di Baltazhar Pagani per Gallucci (una serie di mini-corsi a tutto tondo su tutto quello che serve per creare un fumetto dall'idea all'impaginazione) e DISEGNARE MANGA di Joseph Stevenson (Apogeo): un manuale che si concentra sui visi e i corpi dei personaggi.
  • IL PRESEPE DI SAN FRANCESCO di Chiara Frugoni (Il Mulino): un bellissimo libro ricco di notizie e illustrazioni, a firma della compianta studiosa della storia del Medioevo. Il volume racconta l'invenzione del presepe, ad opera (si narra) di San Francesco, una figura di cui Chiara Frugoni era una dei maggiori esperti.
  • Odoya esce con due libri di storia (come al solito, corredati da molte illustrazioni e fotografie): LE VIE DELLA CIVILTÀ di Hermann Schreiber, che percorre (è proprio il caso di dirlo) la storia dell'uomo mediante la storia delle strade, dai sentieri tra le foreste primordiali alle ferrovie che hanno modificato vicende e paesaggi; e DIO LO VUOLE di Antony Bridge: come recita il sottotitolo, una storia delle crociate in Terrasanta.
  • JIMMY NELSON – HUMANITY (Skira): finalmente un libro di fotografia di quelli grossi e pesanti. Il tema: i viaggi intorno al mondo di questo fotografo inglese.
  • LIBRO di Gian Arturo Ferrari (Bollati Boringhieri): una storia dell'oggetto-libro dal primo manoscritto all'era digitale. Ragazzi miei, le copertine sono importanti: anche voi della Bollati avete usato la stessa foto stock che è stata usata per L'ANNUSATRICE DI LIBRI di Desy Icardi della Fazi? Con tutte le illustrazioni a tema libro che esistono? Le copertine sono importanti!
  • ATTRAVERSANDO L'ANNO di Duccio Balestracci (Il Mulino): un volume sul susseguirsi del tempo e delle stagioni e sul rapporto che abbiamo con la terra e la natura.
  • Nuova guida EDT Lonely Planet: LOMBARDIA.

BAMBINI E RAGAZZI:

  • RIME RIMBAMBINE di Bruno Tognolini e Lorenzo Terranera (Gallucci): un albo illustrato molto poetico su poesiole e filastrocche da leggere insieme ai nonni.
  • L'ULTIMA FERITA di Simone Saccucci (Giralangolo): uno strano romanzo (il terzo di questo autore) su una bambina e sul potere della creatività e delle storie. Questo è davvero interessante (la trama è molto fiabesca e intricata) e ha una bellissima copertina. Mi sa che prima o poi finirà sul mio scaffale.
  • NON SONO STATO IO! (INVECE SÌ) di Ryan T. Higgins (Gribaudo): simpatico albo illustrato su un porcospino amico di un albero. Un giorno, però, compare un altro alberello... Temi: l'amicizia, la gelosia, la responsabilità e il senso di colpa (spoiler: Norman il porcospino e Mildred l'albero tornano amici).
  • Per la collana LIBRO SONORO di Gallucci, escono due titoli che vanno ad arricchire il già vasto catalogo di libretti cartonati (ogni pagina suona una musichetta diversa, i bambini ci impazziscono): VIAGGIO NEL PAESE DELLE MILLE E UNA NOTTE e VIAGGIO NEL PAESE DEL SOL LEVANTE con motivetti tradizionali rispettivamente del mondo arabo mediorientale e giapponese.
  • IL MISTERO SOTT'ACQUA di Jørn Lier Horst (Salani): Cecilia, Leo, Une e il cane Egon indagano su un mistero nelle profondità dell'oceano, forse c'entrano qualcosa le riprese di un film che una strana troupe cinematografica sta girando nella cittadina.
  • SEI STORIE DEI MITI GRECI di Enrica Ricciardi (Gribaudo): un altro volume dei tantissimi che fanno parte della collana LE SEI STORIE. Piccoli libri quadrati con 6 diversi capitoli, in questo caso 6 episodi della mitologia greca.
  • SIMPLY ASTRONOMIA (Gribaudo): una guida molto schematica (organizzata in illustrazioni chiare e semplici) su tutto ciò che riguarda le scienze astronomiche. Nella stessa collana troviamo FILOSOFIA, MATEMATICA, MECCANICA QUANTISTICA e PSICOLOGIA.
 
Continua...

from Corsa disordinata

Quando è NO è NO

Se è no è no PUNTO! A metà allenamento in cui facevo le ripetute la testa ha iniziato a dire NO basta, non ce la faccio a tenere questo ritmo ancora per 4km. Stavo facendo 8x1000, alla quarta ho visto un 5' al chilometro e no non era nel arco di tempo che dovevo stare, ma a mente fredda ci sta, un attimo cosi lento ci sta. In quel momento la testa ha deciso che, anche se per un momento, che quella velocità fosse la velocità sbagliata e non avrei rispettato l'obbiettivo.

Cosi la testa ha iniziato a giocare contro il corpo che invece volendo ne aveva, magari un po' stanco ma gli 8x1000 li avrei fatti senza problemi.

Invece la testa ha detto NO non riesco a fare quel ritmo, cosi ho sprecato energia le successive 4 ripetute a cercare di convincermi che si potevo farcela. Difficile convincersi in questa situazione. Di contro oggi la testa è un po' più pulita e le gambe solo un po' stanche. Domani 1h di bici blandissima e Foam cosi sciolgo la muscolatura e pronto per la Jurassic Endurance Run.

 
Continua...

from ᗩᐯᗩIᒪᗩᗷᒪᗴ

immagine

Savane è l'ultimo album solista del musicista maliano Ali Farka Touré. È la terza e ultima parte delle Hôtel Mandé Sessions, con Touré e Toumani Diabaté, registrata dal capo del World Circuit Nick Gold. L'album è stato pubblicato postumo da World Circuit il 17 luglio 2006, più di quattro mesi dopo la morte di Touré. Le sessioni di registrazione all'Hotel Mandé di Bamako si sono svolte da giugno a luglio 2004. Touré, malato di cancro, avrebbe voluto restare in Mali, quindi è stato allestito uno studio temporaneo all'ultimo piano dell'hotel. Touré ha approvato il master finale di Savane poche settimane prima della sua morte nel marzo 2006. Ha detto dell'album: “So che questo è il mio miglior album di sempre. Ha la massima potenza ed è il più diverso”. -Musicisti blues africani, come Little George Sueref, Pee Wee Ellis, e anche il protetto di Touré dall'età di 13 anni, Afel Bocoum. È stato rilasciato con grande successo di critica, guadagnando un 94 su Metacritic. L'album è stato anche incluso nel libro 1001 album che devi ascoltare prima di morire. Nel 2009 ha ricevuto la certificazione d'oro dalla Independent Music Companies Association che indicava vendite di almeno 100.000 copie in tutta Europa.


Ascolta: https://songwhip.com/ali-farka-toure/savane


#ascolti

 
Continua...

from Adri

L'Immortal Theatre è un'altra community on line (prima ancora dell'Antico Borgo) che ho amato più di quanto potrei amare qualsiasi altro amico in real life. In realtà ho degli amici che amo in real life, ma il gruppo di scrittori e scrittrici che eravamo aveva qualcosa di magico. L'Immortal Theatre era un forum su cui si giocava di ruolo ma in forma narrata. Ognuno aveva un personaggio, o più di uno, con cui interagiva con altrə scrittorə in storie che si tramavano insieme a priori oppure in cui ci si lasciava andare all'improvvisazione. L'importante era descrivere al meglio il proprio personaggio, e leggere con cura quelli dellə altrə, perché durante la scrittura poteva capitare che si muovessero personaggi non propri pertanto era importante conoscerli a pieno in modo da non stravolgerne la natura. Ciò ne faceva anche una sorta di terapia di gruppo. Perché ognunə si presentava con una maschera con cui si interagiva pur conoscendo, più o meno bene, le persone che c'erano dietro. Eravamo in pochi, non più di una decina, chi più dedito chi meno. Ma eravamo un bel gruppo affiatato e insieme creavamo davvero magia. E poi, c'è stata una frattura. Come quasi sempre la motivazione era solo il pretesto per portare a galla incomprensioni e antipatie antiche. Il che non è necessariamente una cosa negativa, ma solo se si affronta l'argomento con il dialogo e il rispetto reciproco. Invece le cose sono finite male. Pazienza, in fondo ogni cosa finisce. È stato allora che è finita la mia voglia di scrivere... o forse era esaurita già un po' prima. Non sono sicura di ricordare bene. Sta di fatto che non ho più scritto da allora. Comunque Venetia viene da lì, dall'Immortal Theatre. Lei era me, la mia me più nascosta, quella che am(av)o di più. La maschera grazie alla quale rivelavo me stessa, nascondendomi. Quelli erano davvero “bei vecchi tempi”. E vorrei davvero giocare ancora, mascherarmi ancora, rivelarmi ancora. Chissà se riuscirò mai a riproporre il mio vecchio e amato Immortal Theatre. Un antico ricordo che riaffiora e torna in vita...

 
Continua...

from ᗩᐯᗩIᒪᗩᗷᒪᗴ

immagine

Exile on Main St. è il decimo album in studio britannico e il dodicesimo americano del gruppo rock inglese The Rolling Stones, pubblicato il 12 maggio 1972 dalla Rolling Stones Records. La registrazione iniziò nel 1969 in Inghilterra durante le sessioni per Sticky Fingers e continuò a metà del 1971 in una villa in affitto nel sud della Francia chiamata Nellcôte mentre la band viveva all'estero come esule fiscale. Un collage di varie immagini, l'artwork dell'album, secondo il frontman Mick Jagger, riflette i Rolling Stones come “fuorilegge in fuga che usano il blues come arma contro il mondo”, mostrando “un sentimento di gioioso isolamento, sorridendo di fronte a uno spaventoso e futuro sconosciuto”. Lavorando con uno studio di registrazione mobile, le sessioni sciolte e disorganizzate di Nellcôte continuarono per ore fino a tarda notte, con il personale che variava notevolmente da un giorno all'altro. La registrazione è stata completata con sessioni di sovraincisione al Sunset Sound di Los Angeles e ha incluso musicisti aggiuntivi come il pianista Nicky Hopkins, il sassofonista Bobby Keys, il batterista Jimmy Miller e il suonatore di corno Jim Price. La musica risultante era radicata nel blues, nel rock and roll, nello swing, nel country e nel gospel, mentre i testi esploravano temi legati all'edonismo, al sesso e al tempo. Queste tracce appena registrate furono combinate con alcune tracce registrate in sessioni precedenti dal 1969 al 1971, dando vita al primo doppio album degli Stones. Exile on Main St. contiene i principali concerti eseguiti di frequente ed è stato l'album numero uno nelle classifiche in sei paesi, tra cui Regno Unito, Stati Uniti e Canada. Ha generato le canzoni di successo “Happy”, che comprendevano una rara voce solista di Keith Richards, la ballata di musica country “Sweet Virginia” e la hit mondiale “Tumbling Dice”. Una versione rimasterizzata ed ampliata dell'album è stata rilasciata nel 2010 con un disco bonus con 10 nuove tracce. Insolito per una riedizione, ha anche ottenuto ottimi risultati al momento della sua uscita, raggiungendo il numero uno nel Regno Unito e il numero due negli Stati Uniti. L'album fu originariamente accolto con recensioni contrastanti prima di una rivalutazione critica positiva durante gli anni '70. Da allora è stato visto da molti critici come il miglior lavoro dei Rolling Stones e il culmine di una serie di album di grande successo di critica della band, dopo l'uscita di Beggars Banquet (1968), Let It Bleed (1969) e Sticky Fingers (1971). ). La rivista Rolling Stone ha classificato Exile on Main St. al numero 7 nella sua lista dei 500 migliori album di tutti i tempi nel 2003 e nel 2012, ed è sceso al numero 14 nell'edizione 2020, l'album dei Rolling Stones più alto nella lista. Nel 2012, l'album è stato inserito nella Grammy Hall of Fame, il quarto album della band ad essere inserito.


Ascolta: https://songwhip.com/the-rolling-stones/exile-on-main-street


#ascolti

 
Continua...

from Uno Social - il Blog di Mastodon.uno

Una nuova esperienza di ricerca e molto altro!

Mentre Mastodon continua a crescere, vorremmo assicurarci di fare tutto il possibile per aiutarvi a connettervi con i vostri amici e i vostri interessi. Soprattutto, vogliamo offrirvi funzioni che rendano molto più facile connettersi con le persone che vi interessano. (questo articolo riprende in parte il comunicato ufficiale).

In questa versione abbiamo rinnovato la ricerca. L'interfaccia per la ricerca è completamente nuova e ispirata all'app Ivory: mentre si digita, un popout fornisce azioni rapide, come ad esempio andare direttamente all'hashtag, cercare solo i profili o, quando si scrive o si incolla un URL, aprire l'URL in Mastodon.

Le ricerche recenti sono ora disponibili per un accesso rapido e i risultati della ricerca sono a scorrimento infinito. Abbiamo reso più intuitiva la ricerca dei profili delle persone, per cui ora è possibile trovare le persone in base alle parole della loro biografia e non solo al loro nome. Per rendere più facile distinguere i risultati che state cercando da imitatori o bot di terze parti, ora i link verificati appaiono in modo evidente nei risultati della ricerca. Serve verificare il proprio account inserendo un link nel proprio sito web, qua le istruzioni: verifica.

La novità più interessante è che per la prima volta è possibile cercare i post di tutti i server con una semplice parola chiave (funziona solo su istanze con”Elastic Search” abilitato). Supportiamo un'ampia gamma di operatori per aiutarvi a restringere la ricerca, ad esempio per recuperare solo i post che hanno un link incorporato, o un sondaggio, o che provengono da un utente specifico, o che sono stati pubblicati tra date specifiche o scritte in italiano. Di conseguenza, abbiamo rielaborato le impostazioni relative alla privacy in un unico punto, in modo da poter controllare se si desidera che i propri post appaiano nella ricerca o nella pagina Esplora: entrambi devono essere attivati altrimenti il proprio profilo non potrà comparire nelle ricerche.

Sono stati anche perfezionati e modificati molti dettagli dell'interfaccia web di #Mastodon, come l'aggiunta di più indicatori di discussione, rendendo più belle le anteprime degli articoli e rimuovendo il ritaglio dalle anteprime delle immagini. Le modifiche più importanti riguardano il flusso di iscrizione e ciò che gli utenti vedono la prima volta che effettuano il login dopo l'iscrizione. I test sugli utenti ci hanno aiutato a identificare le aree in cui gli utenti si perdono durante l'iscrizione, quindi abbiamo aggiunto indicatori di progresso per guidare gli utenti attraverso il processo di iscrizione in più fasi e abbiamo riscritto il testo e le etichette per renderli più intuitivi. Al momento dell'accesso, l'utente viene indirizzato verso i primi passi consigliati, che comprendono la compilazione del profilo, il seguire le persone, la creazione del primo post e la condivisione del profilo al di fuori di Mastodon. Dopo aver implementato queste modifiche sui nostri server, abbiamo notato un aumento del numero medio di profili seguiti da un nuovo utente, passato da 2,6 a 6,8. Questo numero è uno dei principali indicatori del successo di Mastodon. Questo numero è uno degli indicatori principali di un onboarding di successo, poiché il feed della home è il punto centrale di Mastodon. Per fare un confronto, il numero medio di profili seguiti da un nuovo utente dopo l'iscrizione tramite l'app ufficiale per Android è di circa 8.

E' stata rinnovata l'esperienza di interazione quando si è disconnessi. Quando le persone approdano su un server Mastodon diverso dal proprio – ad esempio, seguendo un link condiviso attraverso un instant messenger – si ritrovano su un sito web che non sa chi sono e quindi non può consentire loro di eseguire alcune azioni che possono eseguire attraverso l'interfaccia di accesso. Per eseguire tali azioni, dobbiamo riportarli all'interfaccia di accesso. In precedenza, abbiamo sopravvalutato la frequenza con cui si sarebbe verificato questo scenario per chi si trovava sul proprio server Mastodon ma non aveva effettuato il login e abbiamo enfatizzato eccessivamente l'opzione di login. Allo stesso tempo, abbiamo offerto istruzioni su come raggiungere un determinato profilo o post nel server o nell'#app Mastodon dell'utente, copiando e incollando gli URL nella casella di ricerca, il che ha finito per creare confusione e per essere percepito come eccessivamente complicato. Nella nuova esperienza, viene chiesto all'utente di digitare il dominio della propria “casa” Mastodon e viene offerto il completamento automatico durante la digitazione, per poi essere reindirizzati al post o al profilo in questione nella propria interfaccia di accesso.

Tutti questi cambiamenti sono disponibili da subito su mastodon.uno. Siamo entusiasti di potervi offrire questi importanti miglioramenti oggi e abbiamo molte altre novità che vorremmo apportare in futuro. Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto e continuano a sostenerci su Liberapay. Ci permettete di continuare a investire e a costruire nuove esperienze su #MastodonUno.

Altri cambiamenti

Abbiamo cambiato molte cose, ma ecco alcune delle nostre preferite...

  • I risultati della ricerca ora caricano più risultati man mano che si scorre, proprio come gli altri feed
  • I risultati della ricerca sono generalmente migliori sotto molti aspetti tecnici.
  • I boost non inquinano più la scheda Messaggi e risposte sui profili
  • Gli amministratori del server e i fruitori di ruoli personalizzati hanno nuovi badge sui loro profili
  • Le schede delle pagine linkate hanno un nuovo design con più dettagli
  • I sondaggi hanno finalmente un pulsante per visualizzare i risultati senza votare
  • Le immagini e i video non vengono più ritagliati a 16:9 nei feed
  • La schermata di modifica del profilo è stata rinnovata
  • Nuova scheda Privacy e Copertura Per personalizza il modo in cui vuoi che il tuo profilo e i tuoi post vengano trovati.
  • I menu a tendina hanno un aspetto più fresco, le opzioni pericolose sono colorate di rosso
  • Il bot è sparito, ora è il profilo “Automatizzato”.
  • I media con testo alternativo ora presentano il badge ALT
  • Le catene di risposte sono ora collegate da linee per una lettura più agevole
  • La ricerca è ora più facile da trovare sugli schermi piccoli
  • Cliccando sui nomi utente nelle biografie delle persone non si esce più dall'interfaccia
  • I messaggi diretti ora si chiamano menzioni private per coerenza
  • Le timeline locali e federate sono state spostate nei “Feed dal Vivo”
  • Nuova opzione per non vedere i post dei propri elenchi nel Feed iniziale
  • Gli hashtag alla fine dei post ora vengono visualizzati come una barra di hashtag
  • Risoluzione e qualità più elevate per le immagini e i video caricati
  • Tanti piccoli aggiustamenti cromatici e tipografici per rendere Mastodon più elegante
  • Molte ottimizzazioni e miglioramenti delle prestazioni

Grazie per aver sostenuto Mastodon.uno

Manteniamo il server libero e open-source che alimenta mastodon.uno. Non c'è una società o attività commerciali dietro il nostro progetto: contiamo interamente sul vostro sostegno attraverso piattaforme come Liberapay oppure Ko-fi.

Mastodon · CC BY-SA 4.0 · Articolo liberamente tradotto da qui

 
Continua...

from Novità in libreria

Ecco gli arrivi di oggi del gruppo Mondadori.

NARRATIVA:

  • I PRINCIPI DEMONI di Jack Vance (Mondadori): librone della collana Urania, contenente tutti e 5 i romanzi della saga. Fantascienza pura.
  • LE BUGIE CHE CANTIAMO ALLE ONDE di Sarah Underwood (Mondadori): romanzo del filone romantico/mitologico. La storia è ambientata a Itaca e prende avvio da un crudele sacrificio annuale per placare l'ira del dio Poseidone.
  • LEGENDS & LATTES di Travis Baldree (Mondadori): questo è interessante, pare un ibrido tra i libri di DRAGONLANCE e FINCHÉ IL CAFFÈ È CALDO. Come nella tradizione Oscar Vault, veste grafica curatissima, perfino nel taglio delle pagine, colorato e divertente. Non so se il libro è un capolavoro o una zozzeria vergognosa, però il tema (storia fantasy + coccolosità romantiche) è davvero insolito.
  • CRONACHE DI THOMAS COVENANT L'INCREDULO di Stephen R. Donaldson (Mondadori): l'intera epica fantasy (tutta la trilogia più un racconto) dell'anti-eroe lebbroso e solitario. Si tratta di un volume della collana Oscar Draghi, quindi la copertina è densa di lettering e decorazioni. Forse non si è capito, quindi lo dico con chiarezza: adoro questa collana alla follia.
  • ODIO E AMO di Daniele Coluzzi (Rizzoli): sottotitolo IL ROMANZO DI CATULLO. Dall'autore di IO SONO PERSEFONE, ecco la romantica storia del poeta romano.
  • DOVE SONO I BAMBINI ORA? di Mary Higgins Clark & Alafair Burke (Sperling & Kupfer): romanzo giallo, sequel del suo romanzo d'esordio DOVE SONO I BAMBINI? (a distanza di quasi 50 anni dalla sua pubblicazione).
  • LE ARMI DELLA LUCE di Ken Follett (Mondadori): ecco la “bomba” natalizia della settimana. Lo scrittore inglese ci riporta a quella Kingsbridge del bestseller I PILASTRI DELLA TERRA. Stavolta siamo a cavallo tra il '700 e l'800, in piena Rivoluzione Industriale.
  • AZADI! di Alessia Piperno (Mondadori): “azadi” significa “libertà” ed è il grido che ogni giorno risuona nelle carceri iraniane di Evin. Alessia Piperno racconta la sua prigionia, a distanza di un anno, subìta durante le proteste per l'assassinio di Mahsa Amini.
  • LA LUNA DI SAFFO di Franco Montanari (Rizzoli): un giallo alla Margaret Doody. A indagare, in questo caso, è la stessa poetessa Saffo, che deve difendersi dai sospetti della comunità dell'isola di Lesbo.

SAGGISTICA:

  • LA MIA CUCINA SEMPLICE di Life & Chiara (Mondadori): libro di ricette vegetariane e vegane della yutuber Chiara Patrignani (in compagnia del suo cagnolino Chicco).
  • DOLORE E FURORE di Sergio Luzzatto (Einaudi): la storia delle Brigate Rosse a Genova, dalla banda XXII Ottobre fino alla fine della tragica esperienza, attraverso la vita dell'ex marinaio Riccardo Dura, colui che assassinò l'operaio sindacalista Guido Rossa.

BAMBINI E RAGAZZI:

  • QUANDO I DINOSAURI CONQUISTARONO IL CIELO di Jingmai O'Connor (DeA): un albo sui dinosauri (uno dei temi preferiti dai bambini) volanti e sulla loro storia e caratteristiche.
  • IL MIO MIGLIOR MIGLIORE AMICO di Olivier Tallec (Clichy): una tenera storia in questo albo illustrato di amicizia tra uno scoiattolo e un fungo. E altri simpatici animaletti.
  • ELLA E LE LUCI DELLA NOTTE di Lucy Fleming (Emme Edizioni): albo illustrato natalizio sulla gentilezza e sull'importanza del donare.
  • VOLPE CHE AMAVA L'AUTUNNO di Fiona Barker e Christine Pym (Emme Edizioni): un altro divertente albo illustrato a tema autunnale, ambientato in un bosco. Le stagioni passano, anche quelle che non si vorrebbero passassero mai. La cosa importante è viverle con gli amici.
  • Per la Usborne edizioni due cosette: IL CASTELLO DEGLI SPETTRI (Collana VESTO LE BAMBOLINE, ma stavolta è una piccola storia, non solo adesivi e stickers) e LAVORETTI E ATTIVITÀ PER HALLOWEEN.
  • OTTOBRE, OTTOBRE di Katya Balen (Einaudi): un romanzo per ragazzi sulla bellezza della natura selvaggia. Bellissima copertina.
  • SCHERZETTO O RAGNETTO? di Geronimo Stilton (Piemme): il celeberrimo topo alle prese con Halloween.
  • FIVE NIGHTS AT FREDDY'S – THE TWISTED ONES di Scott Cawthon (Il Castoro): versione graphic novel dell'omonimo libro, ispirato a sua volta al noto videogioco survival horror.
 
Continua...

from filippodb

Oggi ci troviamo qui uniti dalla preoccupazione per la nostra libertà e la nostra privacy. Stiamo assistendo a un momento cruciale nella storia dell'Europa, un momento in cui dobbiamo alzarci e difendere i nostri diritti fondamentali. Stiamo parlando della legge su #chatControl, una legge che minaccia la nostra libertà di espressione e la nostra privacy.

La legge su chatControl è stata presentata con la promessa di proteggerci dai pericoli online, ma a quale costo? Ciò che sembra una misura di sicurezza può facilmente trasformarsi in uno strumento di #sorveglianza massiva e controllo governativo. Non possiamo permettere che il governo abbia accesso indiscriminato alle nostre comunicazioni private, alle nostre conversazioni e ai nostri pensieri.

La nostra #privacy è un diritto fondamentale. È il fondamento su cui si basa una società libera e democratica. Senza privacy, non possiamo esprimere le nostre opinioni liberamente senza timore di ritorsioni o persecuzioni. Senza privacy, non possiamo essere noi stessi, ma siamo costantemente osservati e giudicati.

La legge su chatControl minaccia anche la nostra libertà di espressione. Quando sappiamo che le nostre conversazioni sono monitorate, siamo meno propensi a condividere le nostre idee, a esprimere le nostre preoccupazioni e a partecipare ai dibattiti pubblici. La paura della censura e delle conseguenze legali ci costringe al silenzio.

Ma oggi, qui, in questa piazza, stiamo alzando la voce. Stiamo dicendo ai governi europei che non possiamo e non vogliamo rinunciare alla nostra privacy e alla nostra libertà di espressione. Stiamo chiedendo al governo di rivedere questa legge e garantire che sia bilanciata e rispettosa dei nostri diritti costituzionali.

Non si tratta di essere contro la sicurezza online; si tratta di essere a favore della sicurezza senza compromettere la nostra libertà. Esistono modi migliori per affrontare le minacce online senza violare i diritti dei cittadini. Dobbiamo lavorare insieme per trovare soluzioni che proteggano sia la nostra sicurezza che i nostri #diritti.

Chiediamo al governo di ascoltarci, di ascoltare la nostra preoccupazione per la legge su chatControl. Chiediamo una revisione aperta e trasparente della legge, coinvolgendo esperti, la società civile e il pubblico. Chiediamo un bilanciamento tra la sicurezza e la privacy.

Oggi siamo qui per difendere i nostri diritti, per difendere la nostra libertà e la nostra privacy. Non possiamo permettere che la paura ci faccia rinunciare a ciò che ci rende veramente liberi. Uniamoci, parliamo ad alta voce e facciamo sentire la nostra voce. Insieme siamo più forti!

FIlippo Della Bianca Milano, Piazza 24 Maggio, 23 Settembre 2023

Privacy Pride https://privacypride.org

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

 
Continua...

from Dedicato ad Azzurra

Ecco come fai ad essermi così vicina: è perché sei vera! Non è forse questo che cerca più di ogni altra cosa un attore? E così essere vero diventa anche il mio desiderio più grande, il mio modo di dirti grazie e di esserti vicino.

 
Continua...

from Linux & Gaming Italia

copertina Nuovo giveaway su GOG.com, si tratta di The Night of the Rabbit. Una avventura grafica sviluppata e prodotta da Daedalic Entertainment.

Descrizione: Perditi in una storia di magia e meraviglia, dove tutto è possibile e dove nulla è ciò che sembra: unisciti al giovane Jerry e segui uno strano coniglio bianco nel meraviglioso regno di Mousewood, una terra dove le creature possono parlare e dove il mistero abbonda.

È qui che il sogno di Jerry di diventare un mago diventa realtà, anche se una forza inquietante e sinistra getta una lunga ombra sulla foresta. Qualcuno offre agli abitanti di Mousewood l'affare della loro vita: i biglietti per il più grande spettacolo di magia che il mondo abbia mai visto. Ma il prezzo è alto, perché dovranno scommettere le loro case, i loro soldi... e le loro vite.

Man mano che le ombre diventano più profonde, gli abitanti di Mousewood possono rivolgersi solo a Jerry. In un'avventura piena di risate e lacrime, gioia e paura, il ragazzo affronterà la prova finale, lasciandosi alle spalle il mondo che una volta conosceva, e anche la sua infanzia diventerà un ricordo del passato.

Link del giveaway: https://www.gog.com/en/game/the_night_of_the_rabbit

 
Continua...

from Blogicamente

Che cos'è il self-publishing? Mi rivolgo a chi come me sta terminando di scrivere il suo romanzo o per coloro che hanno scelto di scrivere un libro di poesie o di racconti e vorrebbero auto pubblicarsi la propria opera. Ebbene oggi c'è la possibilità di farlo attraverso il Self publishing che significa letteralmente autopubblicazione. Auto pubblicare un libro, o fare self publishing, è il modo di pubblicare un libro senza ricorrere ad un editore. Il self publishing si basa sulla presenza di un sito o piattaforma on line dove l’autore ha la possibilità di creare il proprio libro e poi di metterlo in vendita. Le vendite avvengono attraverso internet e, in alcuni casi, possono prevedere il coinvolgimento di punti vendita tradizionali, come le librerie, che possono occuparsi di raccogliere gli ordini e poi di consegnare la copia ordinata al lettore. L’autore, tuttavia, può anche acquistare alcune copie del suo libro attraverso il sito e distribuirle autonomamente attraverso altri canali. Il self publishing è una tendenza che riguarda l’industria del libro, anche se fenomeni analoghi sono presenti in altri campi della cultura, come per esempio nel teatro e nella musica. Come in ogni settore dove si preannunciano dei cambiamenti è necessario affrontare con coraggio questo evento perché frutterà molti benefici. Il self publishing è fatto soprattutto per chi ha passione per il proprio lavoro, per chi crede che internet sia un modo fantastico per comunicare con altre persone, e per chi pensa che il mondo dell’editoria abbia tempi troppo lunghi per pubblicare un libro. W il self-publishing!

 
Continua...

from Lo Hobbit a scuola

Image

Oggi vi propongo giusto un piccolo update su come proseguirà questa avventura sul blog. Poche parole – come mio solito – per una lettura veloce e spensierata

Situazione classi

Se avete seguito il blog finora, avrete visto come, delle tre classi di prima media con cui leggerò Lo Hobbit, ne ho conosciute solo due – che ho chiamato classe A e classe B. A causa dell'orario ridotto che abbiamo applicato nella mia scuola, non conoscerò la classe C fino al 4 ottobre, quindi per la classe C ci sarà un po' di ritardo nella programmazione tra A, B e C. Sperò seguirete comunque con interesse questa mia avventura

Pianificazione dei post

Per semplificare ulteriormente la lettura di questo blog, ho deciso di condensare la settimana didattica in un unico post settimanale (che pubblicherò tendenzialmente o il sabato o la domenica), piuttosto che avere singoli post per singole classi. Questo non vuol dire che mi auto-limiterò a un post a settimana, ma aspettatevi un'analisi più mirata.

Quale edizione?

Mi rendo conto che questa è più una FAQ che un update, ma ho dimenticato di indicare qui sul blog quale edizione de Lo Hobbit userò con i ragazzi. Molto semplicemente, ho indicato loro come testo di riferimento l'edizione tascabile Bompiani del 2012, con traduzione di Caterina Ciuferri curata dalla Società Tolkieniana Italiana... Quella che si trova in libreria, quindi. Nulla di speciale con le edizioni Adelphi.

Non mi resta dunque che invitarvi alla lettura del blog nelle prossime settimane, augurandovi un buon autunno. Preparatevi una tazza di tè, una fetta di torta e avventuriamoci nelle Terre Selvagge per riconquistare Erebor.

 
Continua...

from Novità in libreria

Nuova ondata di uscite di Messaggerie. Sono veramente tante, troppe.

NARRATIVA:

  • MISS MARGARET RIDPATH E LO SMANTELLAMENTO DELL'UNIVERSO di Don Robertson (Nutrimenti): un nuovo romanzo ambientato a Paradise Falls, al tempo di Nixon.
  • OH, SERAFINA! di Giuseppe Berto (Neri Pozza): la “favola” ecologista da cui, nel 1976, Lattuada ha tratto l'omonimo film. Il protagonista è un industriale malinconico e solitario che, nel pieno del boom economico milanese, ama parlare con gli uccelli del suo parco.
  • FAME di Knut Hamsun (Marsilio): è il primo romanzo (uscito nel 1890) del controverso autore norvegese, premio Nobel nel 1920. Racconta di personaggi inquieti, prede della miseria, in perenne lotta con una società che fa di tutto per escluderli e umiliarli.
  • LA COSCIENZA DEL MALE di Claudia Proietti (Golem Edizioni): un irreprensibile commissario di Polizia (con l'hobby dell'omicidio, che può agevolmente compiere dall'interno delle forze dell'ordine), deve risolvere un caso di rapimento.

SAGGISTICA:

  • CONTRO LO SMARTPHONE – PER UNA TECNOLOGIA PIÙ DEMOCRATICA di Juan Carlos de Martin (Add Editore): un libro che pone attenzione su un oggetto che ci accompagna ovunque ed è diventato strumento necessario per vivere. Come ci siamo arrivati? C'è un'alternativa?
  • Due libretti della nuova collana Tessere Treccani: NON MI RICORDO LE DATE! – LA LINEA DEL TEMPO E IL SENSO DELLA STORIA di Alessandro Vanoli e LO SPAZIO TRA LE COSE – ARISTOTELE E LA FELICITÀ DEL CAMBIAMENTO di Annalisa Ambrosio. Si tratta di due piccoli saggi di filosofia che trattano rispettivamente la storia come “scienza dell'uomo nel tempo” e i concetti di potenza e atto.
  • PATRIE di Timothy Garton Ash (Garzanti): un saggio sulla storia dell'Europa vista attraverso incontri, eventi, vicende personali, con una riflessione su ciò che i cittadini europei hanno guadagnato in termini di diritti e democrazia, ovvero valori che devono essere difesi ogni giorno.
  • Nuove guide EDT Lonely Planet (in ordine sparso): LAGO DI GARDA (pocket), ANDALUSIA, SVEZIA, BERLINO (pocket), ISRAELE E I TERRITORI PALESTINESI.
  • Nuove guide Feltrinelli: ROMA, PROVENZA E COSTA AZZURRA.

BAMBINI E RAGAZZI:

  • SCACCOMATTO! di John Foley (Nord-Sud): un agile e simpatico manuale per avvicinare i bambini al gioco degli scacchi.
  • IL CONIGLIETTO VUOLE LE COCCOLE di Emma Goldhawk e Jonathan Lambert (Librido Gallucci): un albo illustrato per i più piccoli con un burattino di peluche.
  • Per la collana TOCCA E SCOPRI della Librido Gallucci, due titoli: BRILLA BRILLA LA FATTORIA e BRILLA BRILLA GLI ANIMALI, due albi lunghi e stretti, sagomati e dotati di pagine con sezioni ruvide. E tanti animaletti.
  • IL GRAN MISCUGLIO di Riccardo Bozzi e Zosienka (Aboca Kids): albo illustrato sulla diversità: una mattina tutti gli animali si svegliano con i colori tutti rimescolati.
  • ADOLESCENZA MALEDETTA di Aya Fumino (J-Pop): un manga, in volume unico, che raccoglie una serie di racconti al femminile su amori instabili, amicizia, malinconie e solitudini.
  • Due titoli divertenti per la Franco Cosimo Panini, di Davide Calì e Benjamin Chaud: TUTTA LA VERITÀ SULLA MIA INCREDIBILE SCUOLA... e NON HO FATTO I COMPITI PERCHÉ.... Due albetti illustrati pazzi, spassosi e bislacchi.
  • TUTTO IL BENE CHE PUOI FARE di Chiara Valentina Segré e Marco Annoni (Lapis): 13 storie vere di uomini e donne che hanno segnato la storia (nel bene); per esempio, l'uomo che ha fondato la Croce Rossa, l'americana Bobbi Gibb che corre di nascosto la maratona e apre il mondo dello sport alle donne, eccetera.
  • LA FAMIGLIA TRANSYLVANIA di Pietro Clementi, disegni di Valerio Chiola (Gallucci): si avvicina Halloween, una festa molto amata dai bambini e questo è un titolo che fa parte del filone horror-divertente, in stile Hotel Transylvania.
  • IL CUCCIOLO E IL PETTIROSSO di Rosa Bailey e Carmen Saldaña (Gallucci): una commovente storia invernale natalizia, in cui un cucciolo di renna si perde nel bosco e fa amicizia con un pettirosso.
  • Per la Edicart escono alcuni nuovi titoli di classici per bambini con il testo inglese a fronte (collana “I classici italiano-inglese”): VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA di Verne, L'ISOLA DEL TESORO di Stevenson, LE AVVENTURE DI TOM SAWYER di Mark Twain e OLIVER TWIST di Dickens. Sono libretti agili e illustrati molto comodi per ripassare l'inglese.
  • Per amor di completezza, inserisco anche due libretti cartonati dei Peanuts della collana “I libri di Snoopy” per bambini di 2-3 anni: PRIME PAROLE e COLORI: contengono i personaggi di Schulz con un glossario minimo per imparare le prime paroline.
 
Continua...

from My Little Grundgestalts

You probably heard of “The Dark Side of the Rainbow” — the pairing of “Dark Side of the Moon” with 'The Wizard of Oz”.

Well, I have been experimenting with pairings of that type, and have found that, unexpectedly, pairings that “work” are not as rare as one may think.

Consider for instance this case:

I took a famous short movie, “Ballet Mécanique”, and I played it in reverse — from its last frame to its first. Then I paired with my composition “GoHachi”. In order to match the video with the audio, I sped up the former: the reversed “Ballet Mécanique” was played at 64.58 frames per second instead of 25.

I found the result surprising: the music, “magically,” matched closely the action on the video.

Which was confirmed by other experiments! I'll tell you more, if you're interested.

https://en.wikipedia.org/wiki/Ballet_M%C3%A9canique

https://fb.watch/hxLZynE3A3/

https://www.youtube.com/watch?v=DVU9cuTjP5w

 
Read more...